Cos'è un certificato di calibrazione e ne ho bisogno?

5 minuti di lettura
image 'MAG
Condividere
Qu'est-ce qu'un certificat d'étalonnage et en ai-je besoin ?

cos'è un certificato di calibrazione ? perchè ne hai bisogno? Si tratta di un obbligo legale? Rispondiamo a tutte queste domande e altro ancora per aiutarti a comprendere tutto ciò che devi sapere sui certificati di calibrazione.

Abbiamo recensito anche uno dei nostri Certificati UKAS per capire cosa significa veramente tutto ciò che contiene. In Francia, il certificato di riferimento è COFRAC. Gli organismi di controllo accettano i certificati UKAS perchè loro sono 100% equivalenti COFRAC

COS'È UN CERTIFICATO DI TARATURA?

Un certificato di calibrazione è a documento ufficiale certificando che il tuo termometro è stato sottoposto ad un test di calibrazione presso un laboratorio accreditato. Sul certificato appare il data, IL mio e il risultati tu provi.


Il test di calibrazione confronta le letture del tuo termometro con a dispositivo tracciabile o uno termometro di riferimento.

Questa documentazione dimostra il precisione del tuo termometro. Se i risultati mostrano che il termometro lo è inesatto, lui dovrebbe essere ricalibrato. Riceverai nuova documentazione per dimostrarlo.

I CERTIFICATI DI TARATURA SONO UN REQUISITO LEGALE?

I certificati di calibrazione non sono un requisito legale in Francia. Nelle applicazioni per ristoranti, il tuo piano HACCP determinerà come e quando la tua attività dovrebbe farlo calibrare i tuoi termometri

Tuttavia, a certificato di calibrazione è l'unico documento legale che dimostra che la tua attrezzatura lo è esatto. Ci sono diversi vantaggi in questo:

  • Un certificato di calibrazione può essere utilizzato davanti a a tribunale in caso di problema di salute e sicurezza legata a a temperatura pericolosa.
  • I certificati di calibrazione sono utili per Visite del responsabile della salute ambientale (EHO). e altri ispezioni O audit.
  • Assicurati che i tuoi termometri lo siano calibrato con un alto livello di precisione preserverà il file qualità e il sicurezza dei controlli della temperatura.

COSA SIGNIFICA TRACCIABILITÀ?

Quando un termometro subisce a calibrazione, le sue letture vengono confrontate con a termometro di riferimento. Il termometro di riferimento deve essere già stato sottoposto ad un test di calibrazione utilizzando uno standard ancora più elevato di quello attualmente in uso.


Ogni volta che un dispositivo viene sottoposto a un test di calibrazione utilizzando un termometro calibrato secondo uno standard più elevato, si forma un catena. Quando questa stringa è ininterrotto e ritorna al termometro di riferimento più alto di un centro di taratura nazionale (o equivalente), diventa tracciabile.

COS'È LA CALIBRAZIONE UKAS?

L'UKAS lo è l'organismo nazionale di accreditamento del Regno Unito. Quando l'UKAS accredita un laboratorio, i suoi test vengono eseguiti secondo gli standard più elevati del paese.

Molti altri paesi hanno i propri organismi di accreditamento che gestiscono i propri norme nazionali. IL NIST è responsabile di questo STATI UNITI ed è lì COFRAC Per IL Francia.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA UN CERTIFICATO TRACCIABILE E UN CERTIFICATO UKAS?

Se il tuo termometro è testato contro a termometro di riferimento nella catena di custodia avrai un certificato tracciabile.


Per avere il certificato UKAS, un laboratorio accreditato dovrà testare il tuo termometro.

Spesso è necessario un certificato tracciabile soddisfacente per il ASE e altri ispettori che potrebbero voler verificare le vostre procedure di calibrazione durante le visite. Questo certificato accreditato ti darà una tranquillità in più. Inoltre, il tuo dispositivo di misurazione verrà calibrato secondo gli standard più elevati.

COMPOSIZIONE DEL CERTIFICATO DI TARATURA UKAS

Di seguito troverai un esempio Di certificato dal nostro laboratorio UKAS. Leggi la chiave per saperne di più su ciascuna sezione.

Al data a cui è stato rilasciato il certificato di taratura.

B Sì numero di certificato unico.

Chiave logo Ufficiale di calibrazione UKAS; ciò dimostra che il certificato è riconducibile allo standard nazionale del Regno Unito. Il numero sotto il logo è codice univoco dal laboratorio accreditato UKAS. I dettagli sull'accreditamento dell'azienda possono essere trovati sul sito web dell'UKAS.

D. Indirizzo E dettagli del contatto del laboratorio di taratura.

E. Nome E firma della persona che ha eseguito la calibrazione.

F. Nome E indirizzo del cliente.

G. Numero d'ordine.

H. Numero di riferimento.

IO. Data a cui si trova lo strumento arrivato in laboratorio e data a cui si trovava la calibrazione finito.

J. Temperatura ambiente E umidità in laboratorio durante la prova.

K. La scala internazionale della temperatura dal 1990 – (ITS-90) è una scala di temperatura utilizzata dai laboratori per calibrare termometri. Le temperature vengono determinate mantenendo sostanze, come acqua, mercurio e stagno, in condizioni in cui manterranno una temperatura specifica. L'utilizzo di questi standard consente ai laboratori di avere fiducia nelle temperature utilizzate per testare i termometri, fornendo un elevato livello di precisione.

l. Nome del termometro per calibrare.

M. Tipo di sensore in fase di calibrazione.

N. Numeri seriali dello strumento e del sensore da calibrare.

O. Intervallo richiesto per la calibrazione del cliente.

P. Metodo E attrezzatura utilizzato per calibrare il termometro.

Q. Temperatura O umidità utilizzato per testare il termometro.

R. Se le letture dello strumento e le temperature di prova sono diverse, il termometro potrebbe esserlo ricalibrato se possibile e se necessario. Le letture in questo esempio sono le stesse, quindi non è necessaria alcuna azione.

S. Anche con le apparecchiature più costose e gli ambienti controllati, le misurazioni non possono sempre essere accurate al 100%. L’incertezza del dubbio spiega questa possibilità. Se l'incertezza di misura è ± 0,04°C, i risultati del test possono essere superiori O inferiore Di 0,04 °C alle temperature indicate nel certificato. A ciò va aggiunta anche la delibera dello strumento. Pertanto, se l'incertezza di misura è ± 0,04°C e la risoluzione dello strumento è 0,01, totale incertezza la misurazione sarebbe ±0,05 °C.

Potrebbe piacerti anche: 

- Termometri per ristorazione per il tuo piano HACCP

- Come funziona un termometro?

- I migliori termometri ambiente per risparmiare energia

lascia un commento

Tieni presente che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.